A- A+
Esteri
Guerra, l'Ucraina chiede l'aiuto dei musei per salvare le proprie collezioni

Guerra Russia-Ucraina: l'appello dei musei per salvare i beni culturali

In Ucraina, la guerra sta causando una catastrofe anche culturale e i musei locali chiedono supporto per salvare le proprie collezioni. L’ICOM, la rete internazionale dei musei, ha organizzato un webinar con due curatori ucraini allo scopo di testimoniare la situazione difficile in cui versa il Paese e chiedere così il supporto del mondo dell’arte.

Infatti, sono a rischio i monumenti del patrimonio mondiale dell’umanità come la Cattedrale di Santa Sofia a Kiev, il centro storico medievale di Leopoli o la scalinata Potemkin di Odessa. L'ICOM condanna fermamente la violazione dell'integrità territoriale e della sovranità dell'Ucraina da parte delle forze militari russe, manifestando la propria preoccupazione per i rischi a cui vengono sottoposti i professionisti dei musei ucraini e le loro collezioni.

L'ICOM ha ricordato a tutti i governi i doveri internazionali in merito alla Convenzione UNESCO del 1970, che riporta le misure da adottare per contrastare il trasferimento illecito di proprietà dei beni culturali. Gli obblighi dei governi sono sanciti anche dalla Convenzione UNIDROIT del 1995, che si pronuncia in merito agli oggetti culturali rubati o trasportati illegalmente.

Numerose iniziative sono state avviate per supportare artisti e operatori culturali ucraini. Tra queste, il Culture of Solidarity Fund è stato lanciato dalla European Cultural Foundation per sostenere iniziative di solidarietà, tra cui la condivisione di informazioni attraverso canali digitali e la creazione di spazi culturali per offrire riparo a artisti e opere.

 

Leggi anche: 

" Gas, ecco il piano Ue per ridurre la dipendenza da "Zar Putin"

Guerra, "Rai? Tanti errori. Ad esempio Costamagna su Rai 3 con Agorà..."

Guerra, "Gruber voto 3, Formigli 4, Parenzo sottozero, Del Dubbio...". Pagelle

Guerra Ucraina, Corea secondo fronte? Seul al voto, Kim accarezza i missili

Boldi partecipa alla Festa della Donna con un pensiero per la moglie scomparsa

Il video di Salvini contestato in Polonia dal sindaco di Przesmyl. VIDEO

Unicredit scommette sulle donne: nuovi percorsi per le imprenditrici tech

Leonardo, nuovo accordo per la fornitura di convertiplani

Borsa Italiana per la giornata della donna: Ring the Bell for Gender Equality

Commenti
    Tags:
    beni culturaliguerra russia ucraina





    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

    Mercedes-Benz, Nuovo G 580 EQ la svolta elettrica nel fuoristrada

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.