A- A+
Esteri
Nemici per sempre, ucraini hanno iniziato il processo di "derussificazione"

Guerra Russia Ucraina, nulla sarà mai più come prima tra i due Paesi

La guerra in Ucraina ha segnato una svolta storica. I due Paesi che prima dell'inizio del conflitto si consideravano amici se non fratelli adesso sono dichiaratamente "nemici". Nulla tornerà più come prima dopo la decisione di Putin di invadere. Già un certo numero di città ucraine stanno pianificando di rinominare strade e piazze associate alla Russia in un processo di "derussificazione" dopo l'invasione di Mosca. Il giorno dopo lo smantellamento di un enorme monumento dell'era sovietica a Kiev che doveva simboleggiare l'amicizia tra Russia e Ucraina, il consiglio comunale della capitale ucraina ha riferito di aver compilato una lista di 467 luoghi che potrebbero essere ribattezzati. Nella lista, figurano una piazza centrale intitolata allo scrittore Leo Tolstoy e una strada dedicata al lago Baikal della Russia. Anche una strada intitolata a Minsk, la capitale della Bielorussia, stretta alleata della Russia, è stata compresa nella lista.

Già da qualche settimana, ad esempio, si stanno smontando i cartelli stradali che indicano le direzioni e le distanze delle città russe. In realtà questo tipo di 'lavori stradali' non è nuovo: da quando l'Ucraina ha dichiarato l'indipendenza dall'Unione Sovietica nel 1991, i nomi di alcune città sono stati cambiati per cancellare l'eredità degli odiati funzionari sovietici. Ma ora si punta a rimuovere anche i nomi di autori russi, poeti e catene montuose. Ihor Terekhov, sindaco della città ucraina orientale di Kharkiv, ha detto che non appena la guerra con la Russia sarà finita, presenterà una proposta di legge al suo consiglio comunale per rinominare i luoghi con nomi legati alla Russia. "Anche senza questi nomi, ci saranno troppe cicatrici che ci ricorderanno per molto tempo che tipo di vicino è oltre i nostri confini orientali e settentrionali", ha scritto sull'app di messaggistica Telegram. Le città e i paesi del nord dell'Ucraina hanno iniziato il processo di rinominare le strade in base alle unità dell'esercito che le hanno difese. Secondo una proposta del governatore della regione di Chernihiv, strade o piazze nella capitale regionale verrebbero rinominate con i nomi delle brigate.

Leggi anche: 

La conferenza di Fdi, ecco gli ospiti. Così Meloni si candida a Palazzo Chigi

Centrodestra, la 'road map' di Salvini per l'unità. Esclusivo Affaritaliani

Twitter a Musk? Accelera la guerra tra governi e potenze digitali. E Trump...

Tim, via libera allo “sconto” da Dazn: tempi stretti per il sì definitivo

Morta dopo intervento al seno, "l'estetista suturava le ferite con la colla"

Guerra, Farage: "Perché l'Occidente non dialoga più con Putin? Assurdo"

Francia, lancio di pomodori su Macron alla prima uscita dopo la rielezione.VIDEO

Apre a Milano la “Piazza dei Mestieri” sostenuta da Enel Cuore Onlus

Snam, approvato il bilancio 2021: de Virgiliis nominata Presidente

Astrazeneca, aperta nuova sede a Mind. Ospiterà circa 300 persone

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaterza guerra mondiale





in evidenza
Atletica: Tamberi-Battocletti, doppio oro. Gimbo-show con Mattarella

Spettacolo agli Europei di Roma

Atletica: Tamberi-Battocletti, doppio oro. Gimbo-show con Mattarella


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO


motori
Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.