A- A+
Politica
Draghi fino al 2028. Chi sostiene il piano dell'ammucchiata. Tutti i nomi
Mario Draghi

Conte si ribella: "Non possiamo augurarci un governo di unità nazionale dopo le elezioni"


Excusatio non petita, accusatio manifesta. La celebre locuzione latina di origine medievale spiega perfettamente le dichiarazioni di questa mattina dell'ex premier e leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte. "Non metto in dubbio che ci siano alcuni protagonisti della vita politica che sperano che ci sia confusione in modo che siano sempre al centro delle danze. Noi non possiamo augurarci un governo di unità nazionale dopo le elezioni. Il governo è nato prima per l'emergenza pandemica, ora c'è un'emergenza bellica. Ma un progetto politico da Leu alla Lega mi pare complicato da definire. Noi in modo costruttivo stiamo dando un contributo per andare avanti però nel contesto di un governo di emergenza".

Le parole di Conte confermano quanto scritto ieri da Affaritaliani.it e cioè che esiste un piano dei cosiddetti poteri forti - dalle istituzioni finanziarie come Goldman Sachs all'Unione europea - per non avere vincitori alle prossime elezioni politiche e tornare così dopo il voto all'unità nazionale magari con Draghi di nuovo premier. A sostegno di questo progetto, che indirettamente Conte evoca per cercare di scongiurare, c'è tutto uno schieramento trasversale che attraversa diversi partiti. Sicuramente nel fronte favorevole alla continuazione delle larghe intese ci sono i centristi di Renzi e di Calenda così come la parte ultramoderata del Centrodestra che fa capo al Governatore della Liguria Toti. Ma anche nel Pd non mancano i fautori del Draghi bis dopo le elezioni, ad esempio chi come il ministro della Difesa Guerini ha molti dubbi sull'alleanza elettorale con i 5 Stelle.

In Forza Italia, poi, i tre ministri - Gelmini, Brunetta e Carfagna - certamente preferirebbero la continuazione di questa esperienza di governo che un esecutivo a guida Meloni (o Salvini). Ma perfino nel Carroccio c'è una fetta di governisti draghiani, guidato ovviamente dal ministro Giorgetti e dai Governatori Zaia e Fedriga, alla quale non dispiacerebbe affatto la conferma di Draghi a Palazzo Chigi dopo il voto (non a caso nessuno di questi tre big leghisti ha mostrato solidarietà a Salvini per gli attacchi sul mancato viaggio in Russia). Insomma, Conte oggi cerca di esorcizzare il piano delle larghe intese con Super-Mario premier fino al 2028 che ha molti sponsor all'estero ma anche in patria.

Leggi anche: 

Covid, "nuove restrizioni non escluse". Ecco quando. Intervista choc

Referendum, "la possibilità di ottenere il quorum è pari allo 0,1%"

Maria Josè Falcicchia prosciolta a Milano: il commento di Bernardini De Pace

Chi è Natasha Bassett? La nuova compagna di Elon Musk - FOTO

Italia ripescata ai Mondiali di calcio: ma... in Qatar a fare cosa?

Tg La7, il servizio non parte e Mentana sbrocca: “Ragazzi por.. tr…”. VIDEO

Bper Banca sostiene i progetti green delle imprese

Intesa Sanpaolo, prestiti a tasso zero per universitari del meridione

BNP Paribas Real Estate, apre al pubblico il giardino storico di Horti

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    conte governo draghigoverno larghe intese draghi





    in evidenza
    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    Guarda le foto

    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    
    in vetrina
    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


    motori
    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.