I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
AIME. Contributo a fondo perduto per i professionisti: due pesi e due misure?

Riceviamo da AIME, Associazione Imprenditori Europei, che si è impegnata in innumerevoli attività volte a creare cultura d’impresa, a fare rete e a dare voce alle start-up, queste considerazioni espresse dal neo-presidente Giuseppe Albertini, che pubblichiamo volentieri.

Sono numerosi i partner che si sono aggregati ad AIME per affiancare con servizi qualificati tutti gli Associati e numerosi sono stati anche i convegni e gli incontri pubblici organizzati su molteplici tematiche.

Giuseppe Albertini

Il contributo a fondo perduto per i professionisti

Giuseppe AlbertiniGiuseppe Albertini

Come noto il Decreto Rilancio Italia prevede un contributo a fondo perduto in favore delle partite IVA e dei lavoratori autonomi che a causa del blocco delle attività durante la pandemia, hanno subito perdite economiche ed hanno avuto una riduzione del fatturato ad aprile di oltre il 33% rispetto allo scorso anno.

Restano però esclusi i professionisti iscritti a Casse di Previdenza diverse dall’Inps. I professionisti degli ordini professionali (avvocati, architetti, ecc.) potrebbero veder quindi sfumare la speranza di ottenere questo contributo a fondo perduto.

Partendo dal presupposto che ci sono delle differenze quantitative e qualitative tra i vari Albi e Casse di Previdenza professionali, si stanno verificando e si presumono nei prossimi mesi cali notevoli di fatturato per alcuni settori specifici (ad esempio consulenza gestionale, legale, software. Nel settore edilizio, la crisi di liquidità sta portando crisi tra geometri, architetti, mediatori, etc)

Questa scelta del Governo può risultare quindi discriminante su chi tra l’altro si paga la propria previdenza e comunque contribuisce in maniera notevole al PIL della nostra Nazione.

Su questo tema sono stati presentati alcuni emendamenti al Decreto per riproporre l’estensione del contributo anche a questi professionisti, ma il Ministero dell’Economia ha già espresso parere negativo poiché la platea è troppo estesa e l’inclusione avrebbe un costo troppo elevato per lo Stato. Ma, la domanda da porsi è: quanto vale, invece, la sopravvivenza di una parte attiva e importante del Paese?

L’Associazione AIME condivide dunque tali emendamenti e chiede al Governo un'attenta revisione e che siano quindi garantiti gli aiuti economici per tutte le Partite IVA, anche per i lavoratori autonomi iscritti a Casse di Previdenza diverse dall’Inps, poiché l’esclusione configurerebbe una grave disparità di trattamento rispetto alle altre categorie professionali.

Crediamo infine che l’accesso al contributo a fondo perduto sia particolarmente importante per i liberi professionisti più giovani, che potrebbero in tal modo beneficiare di somme utili a rilanciare la propria attività professionale.

Per il bene del Paese e per assicurare equità e tutela dei diritti dei cittadini italiani, AIME chiede dunque che, durante la fase di discussione parlamentare e prima dell’approvazione, venga posto rimedio a questa forma di disparità di trattamento difficilmente accettabile, soprattutto in questo periodo di emergenza.

AIME

AIME ha messo a disposizione degli Associati una quantità importante di servizi (il Credito alle Imprese, la Mutua Assicurativa, i Manager a Tempo, l’Internazionalizzazione, I Servizi in campo energetico, le Politiche Attive del Lavoro, i Servizi di Contabilità e molto altro ancora). Sono stati importanti anche i momenti conviviali, promossi per favorire la conoscenza tra gli Associati e facilitare il confronto diretto tra tutte le imprese.

Non ultima tra le attività svolte, l’enorme lavoro fatto in occasione dell’emergenza COVID 19: servizi ad hoc per i Soci, una pagina web www.aimeitaliainforma.it completamente dedicata e l’organizzazione di ben 8 webinar in un solo mese che hanno visto la partecipazione di oltre 350 imprenditori.

Commenti
    Tags:
    aimecontributofondo perdutoprofessionistidue pesi e due misuregiuseppe albertinitrendiest news
    in evidenza
    Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

    Foto mozzafiato della soubrette

    Wanda Nara, perizoma e bikini
    Lady Icardi è la regina dell'estate

    i più visti
    in vetrina
    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

    Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.