A- A+
Esteri
Caro energia, Italia schiacciata: subito class action contro Putin
Vladimir Putin (Lapresse)

Guerra Russia Ucraina, consumatori italiani schiacciati: class action internazionale contro Putin

In questi giorni vengono sciorinati numeri che fanno rabbrividire i conti delle famiglie. In media ogni famiglia dovrà sborsare circa 1.000 euro a causa della guerra (non dichiarata) dalla Russia contro l’Ucraina. Quali strumenti abbiamo per tutelarci da azioni che danneggiano ogni consumatore? Per quanto mi è dato conoscere esiste la class action Cos’è? La class action è un'azione legale collettiva condotta da uno (o più) utenti nei confronti del medesimo soggetto per tutelare i diritti vantati da più consumatori. Con l'azione di classe è possibile ora agire a tutela delle situazioni soggettive maturate a fronte di condotte lesive, per l'accertamento della responsabilità e la condanna al risarcimento del danno e alle restituzioni.

Chi può chiederla? Associazioni senza scopo di lucro oppure organizzazioni che tra gli obiettivi comprendano la tutela di diritti individuali ecc., per non tediare rimando ai siti specializzati. Bene, veniamo al sodo. Noi consumatori ci vediamo costretti a subire quotidianamente rialzi dei carburanti, dell’energia, dei beni di consumo… al resto aggiungete Voi. Tutto ciò i mpedisce ad una normale famiglia di peter programmare, in base alle proprie entrate, le spese corrispondenti alla propria sussistenza.

L’inflazione dovuta ai rincari dei beni o dei servi l’abbiamo sempre conosciuta, ma è permesso ad uno Stato destabilizzare non dico l’economia di un qualsiasi stato, ma la capacità di spesa di un qualsiasi individuo? Ebbene, è ora che le Associazioni, che tanto dovrebbero proteggerci, si mettessero in campo per adire ad una class action internazionale nei confronti della Russia. Se le richieste di sedersi ad un tavolo non hanno sortito a nulla, vuoi per arroganza (sono detentori e fornitori del petrolio e del gas), vuoi per avidità (i prezzi li stabilisco io – Russia-Putin - perché faccio quello che mi pare), perché dovremmo ancora sopportare questi soprusi? Una persona sola, probabilmente conta poco, ma se sottoscrivo una class action composta di milioni di famiglie è come essere attaccati da un formicaio.

Sono convinto che essere disponibili a “sotterrare l’ascia di guerra” con chi si sente invincibile diventa inquietante e pericoloso quando ad sei attaccato non dai missili, ma dal denaro. Desidero fare un appello a tutte le Associazioni a livello europeo e mondiale affinché raccolgano le firme per iniziare questa azione che diverrebbe non solo legale, ma soprattutto umanitaria. Penso che la mia firma e quella di molte altre persone potrebbero convincere, se è rimasto un po’ di buon senso, a valutare con attenzione le richieste non più delle Nazione, più o meno belligeranti, ma delle singole persone, che forse contano di più! Possiamo contare su questa proposta?

 

Leggi anche: 

Ponte del 2 giugno: 13 mln di italiani in viaggio e 1 mld di spesa a tavola

Russia lancia il missile Zircon. I segreti dell'arma più terrificante di Putin

Smartphone, il 66% degli italiani lo usa anche a letto: ormai siamo dei cyborg

Caffè salato, è caro-tazzina al bar. Maglia nera: Trento, Cuneo e...

Italia ripescata ai Mondiali 2022: Mancini, sentenza Fifa e.. ECCO LA VERITA'

Governo, Meloni: "Io premier se più votata? Finalmente Salvini lo dice". VIDEO

Enit e AMUR: al via Musica con Vista 2022

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    caro energiaguerra russia ucrainaputinterza guerra mondiale





    in evidenza
    Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

    Le foto

    Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
    Matrimonio in vista? Quell'anello...

    
    in vetrina
    Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

    Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


    motori
    Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

    Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.