A- A+
Esteri
Guerra, il negoziatore ucraino ucciso. Il piano segreto degli 007 russi a Kiev

Guerra, il negoziatore ucraino ucciso. Sabotaggio russo e imboscata

Eroe o spia. Il mistero rimane sulla vera identità di Denis Kireev, 45 anni, il negoziatore ucraino ucciso. Fonti di intelligence - si legge sul Corriere della Sera - sostengono che i servizi di Kiev hanno neutralizzato un piano russo per creare la "Repubblica popolare dell’Ucraina" in numerose regioni. L’obiettivo era quello di condurre sabotaggi e omicidi mirati, quindi di occupare edifici pubblici allo scopo di creare seminare caos e aprire un fronte interno. Un diversivo per aumentare le difficoltà dell’esercito. La successiva mossa sarebbe stata l’unione con la Russia, emulando quanto è avvenuto nella parte meridionale del Paese. Lo scenario combacia con un rapporto diffuso dall’istituto britannico Rusi che avvertiva su un progetto sovversivo sempre ispirato dai russi ed elaborato da un dirigente molto vicino a Putin.

A questo fine - prosegue il Corriere - erano stati preparati circa 200 uomini, divisi in team, sostenuti da complici locali. Il 28 febbraio Kireev aveva partecipato al round di negoziati in Bielorussia, le foto lo mostravano seduto al tavolo dove si sono confrontate le due delegazioni. Una presenza importante. Due giorni fa ne hanno annunciato la morte. Violenta. Indiscrezioni sostengono che Kireev è stato ucciso dai suoi colleghi che cercavano di arrestarlo, avevano scoperto che faceva il doppio gioco. Un traditore punito in modo rapido. Una tesi ribaltata dal ministero della Difesa che, invece, lo ha definito un eroe, caduto insieme ad altri due funzionari durante un’operazione: "Sono morti difendendo l’Ucraina, il loro gesto avvicina la vittoria".

Leggi anche: 
Ucraina, Zelensky: "L'Occidente ci sta uccidendo". Ha ragione? Di' la tua
Guerra in Ucraina, è colpa anche di Stati Uniti e Nato
Guerra in Ucraina, gli effetti delle sanzioni sulla Russia. I grafici
Mattarella, il garante della Costituzione, ci ha trascinati in guerra
Il comunista Rizzo: "Serve la scala mobile contro gli aumenti incontrollati"
Guerra Ucraina, allarme cyberattacchi in Italia. Rischiano governo e industrie
Il duro scontro tra Preatoni e la senatrice Lezzi: "Faceva la cameriera?", "Classista, mi fa schifo!"
Nuovo logo e nuova identità per Angelini Industries
Expo 2030, il sindaco Gualtieri candida Roma e svela il logo dell’evento
Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaterza guerra mondiale





in evidenza
Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker

MediaTech

Chiara Ferragni, Fedez già dimenticato? La nuova fiamma un ex di Michelle Hunziker


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Nuova Jeep Avenger, l’elettrico che non ti aspetti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.