A- A+
Esteri
Usa-Uk: stop import petrolio russo. Zelensky: "Ok compromesso Donbass-Crimea"
Volodymyr Zelens'kyj

Guerra Russia-Ucraina, tutti gli aggiornamenti

Nessuna tregua in Ucraina, la guerra continua nonostante i negoziati. Altra nottata di bombe e missili nelle principali città del Paese. Adesso gli attacchi dell'esercito di Putin si stanno concentrando sulla costa sud. Nella città portuale di Odessa sono state udite "3-4 forti esplosioni provenienti da Ovest". Lo ha riferito il corrispondente della Bbc. "Ci è stato detto sono state causate dal sistema di difesa ucraino che ha abbattuto i missili russi lanciati da una delle numerose navi da guerra situate al largo della costa qui", ha aggiunto. Ci sarebbero bambini tra le vittime degli attacchi aerei sulla città ucraina di Sumy portati dai russi ieri sera. Lo afferma il capo dell'amministrazione militare regionale, Dmytro Zhyvytsky, in un video postato su Facebook. "Purtroppo ci sono bambini tra le vittime" ha detto, aggiungendo che nel bombardamento più di dieci persone sono rimaste uccise.

La Russia ha inviato in Ucraina quasi tutte le truppe concentrate negli ultimi mesi alla frontiera. Lo ha riferito il Pentagono, che ha spedito in Europa 500 soldati in più per rafforzare la Nato. Secondo il portavoce del Ministero della Difesa americano, John Kirby, Mosca sta adesso cercando di reclutare anche combattenti stranieri, inclusi i siriani. Negli scontri a fuoco, un alto ufficiale dell'esercito russo è rimasto ucciso nei pressi della città di Kharkiv, secondo quanto riferito dell'intellingence ucraina. Si tratta di Vitaly Gerasimov, maggiore generale e primo vice comandante della Quarantunesima Armata del Distretto Militare centrale della Russia. Gerasimov era un veterano che aveva preso parte alla seconda guerra in Cecenia e alle operazioni militari in Siria nonché un decorato della Crimea.

Diretta streaming dall'Ucraina

Ucraina, Zelensky: "Grato a Biden per embargo energetico Russia" 20.00

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è detto ''grato alla leadership del presidente americano Joe Biden'' che ha voluto ''personalmente colpire il cuore della macchina da guerra di Putin e bandire petrolio, gas e carbone dal mercato statunitense''. Su Twitter Zelensky ha ''incoraggiare altri paesi e altri leader a seguire'' l'esempio.

Ucraina, Putin firma divieto export per alcuni Paesi 20.00

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto per limitare l'export e l'import di determinati prodotti e materie prime con alcuni paesi fino al 31 dicembre. Lo scrive la Tass, aggiungendo che il governo è stato incaricato di determinare entro due giorni gli elenchi degli Stati esteri che saranno interessati da queste decisioni. Il decreto specifica che le misure economiche speciali nel commercio estero serviranno ad assicurare la sicurezza russa, spiega l'agenzia Interfax.

Ucraina: Ue, rischio alto per bambini di essere vittime tratta 19.50

"Purtroppo in queste situazioni, sappiamo che c'e' un rischio molto alto per i minori non accompagnati di essere vittime di criminali". A lanciare l'allarme e' stata la commissaria europea agli Affari interni, Ylva Johansson, nel suo intervento in plenaria al Parlamento europeo. Durante il dibattito Johansson ha affermato di aver ricevuto "informazioni secondo cui i criminali prelevano bambini dagli orfanotrofi, attraversano i confini, fingono di essere una famiglia e poi li sfruttano per la tratta".

Ucraina: Xi chiede moderazione e boccia sanzioni 19.35

La Cina chiede la "massima moderazione" per evitare una crisi umanitaria in Ucraina e boccia le sanzioni alla Russia, che definisce "dannose per tutti". A colloquio con il presidente francese, Emmanuel Macron, e con il cancelliere tedesco, Olaf Scholz, il presidente cinese, Xi Jinping, ha definito "preoccupante" la situazione in Ucraina e ha dichiarato che la Cina "deplora profondamente la guerra" nel continente europeo, usando il termine piu' forte a cui finora Pechino ha fatto ricorso per descrivere la situazione in Ucraina. Nel primo colloquio con i leader occidentali dall'inizio dell'invasione russa, Xi ha ribadito i punti fermi di Pechino rispetto alla situazione in Ucraina, ovvero il rispetto della sovranita' e dell'integrita' territoriale di tutti i Paesi, ma anche la comprensione per le preoccupazioni riguardanti la sicurezza di tutte le parti, senza citare direttamente la Russia, e ha espresso sostegno per "tutti gli sforzi volti a una soluzione pacifica" del conflitto. A Francia e Germania, poi, la Cina ha espresso apprezzamento per gli sforzi di mediazione nel conflitto e si e' detta disposta a mantenere il coordinamento con Parigi, Berlino, e con l'Unione Europea, sulla crisi ucraina. La Cina, ha detto Xi, e' pronta a svolgere un "ruolo attivo" con la comunita' internazionale, "secondo le esigenze di tutte le parti interessate". E' sulle sanzioni, pero', che le visioni con i partner europei, e occidentali, divergono.

Ucraina: Zelensky, freddo su Nato, 'alleanze non funzionano' 19.02

Il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky, nel suo discorso in collegamento video alla Camera dei Comuni, ha affermato di aver compreso che "alleanze" come la Nato "non funzionano" alla luce del rifiuto di imporre una 'no fly zone' sull'Ucraina. Alcune ore prima, in un'intervista all'Abc, Zelensky aveva dichiarato di "aver raffreddato molto tempo fa" il suo entusiasmo per un'adesione alla Nato "dopo aver capito che la Nato non e' pronta ad accettare l'Ucraina, quest'alleanza ha paura delle controversie, ha paura di uno scontro con la Russia". "Non abbiamo mai voluto essere un Paese che prega in ginocchio per qualcosa, non saremo quel Paese e non voglio essere quel presidente", ha detto Zelensky. Questa dichiarazione, insieme alla disponibilita' a discutere con Mosca degli status di Crimea e Donbass, costituisce la piu' esplicita apertura giunta finora da Zelensky alle richieste del presidente russo, Vladimir Putin.

Ucraina, Johnson: "Gb esce gradualmente da dipendenza petrolio russo entro fine 2022" 18.30

"La Gran Bretagna si distaccherà dalla dipendenza dal petrolio russo nei prossimi mesi, entro la fine dell'anno, rendendo più pesante il pacchetto di sanzioni economiche internazionali", ha confermato il Premier britannico Boris Johnson dopo che la notizia era stata anticipata dal suo segretario per l'Energia, Kwasi Kwarteng. "E' un altro colpo economico per il regime di Putin in seguito dell'invasione illegale dell'Ucraina", ha aggiunto il Premier in un tweet. "Lavorando insieme all'industria, siamo fiduciosi che questo obiettivo possa essere raggiunto nel corso dell'anno, dando abbastanza tempo alle imprese di adeguarsi per garantire la protezione dei consumatori", ha aggiunto.

Ucraina, Johnson: "Via le differenze politiche. Faremo il possibile per la sconfitta di Putin" 18,25

"Mettiamo da parte le nostre differenze politiche", ha detto il Premier Boris Johnson parlando alla Camera dei comuni dopo l'intervento, in video collegamento, con il Presidente Volodymir Zelensky. "I britannici e i loro alleati sono determinati a proseguire" su questa strada, e adottare "tutti i mezzi possibili, diplomatici, economici, umanitari fino a che Vladimir Putin non avrà fallito questa avventura disastrosa e l'Ucraina non sarà di nuovo libera", ha quindi aggiunto.

Zelensky a Johnson: ti sono grato Boris 18.18

"Chiediamo il vostro aiuto, l'aiuto dei paesi civili. Siamo grati per l'aiuto, ti sono grato, Boris". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al parlamento britannico, ringraziando in particolare il primo ministro britannico Boris Johnson.

Zelensky ai Comuni, Nato non si e' comportata come doveva 18.15

La Nato non si e' comportata come doveva per quanto concerne la risposta all'attacco russo alla centrale nucleare di Zaporizhzhia e nel non imporre una no-fly zone sui cieli dell'Ucraina. Parola del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Zelensky ai Comuni, ''più di 50 bambini sono stati uccisi'' 18.10

In Ucraina ''più di 50 bambini sono stati uccisi'' dall'inizio dell'aggressione militare russa. Lo ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky collegandosi in videoconferenza al Parlamento britannico e ricordando la bambina di sei anni che ha perso la vita a Mariupol per disidratazione. Perché ''i russi non danno cibo e acqua''. ''Questi sono i bambini che avrebbero potuto vivere, ma loro ce li hanno portati via'', ha aggiunto, dicendo che i russi ''hanno preso la loro vita''.

Ucraina: Zelensky a Comuni, riconoscere Russia come stato terrorista 18.05

"Per favore, riconoscete questo paese come uno stato terrorista". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha chiesto oggi al parlamento britannico di indicare la Russia come stato terrorista. "Per favore rafforzate le sanzioni, per favore fate sì che i cieli ucraini siano sicuri, fate quello che va fatto per rimanere in linea con la grandezza del vostro paese", ha detto Zeelensky.

Uk, non dipendiamo da gas russo, cerchiamo opzioni per stop complessivo 17,55

"La Gran Bretagna non dipende dal gas naturale russo, che costituisce solo il 4 per cento delle forniture". Il segretario dell'Energia, Kwasi Kwarteng, ha precisato che "sta esplorando opzioni per porre fine complessivamente" a queste importazioni.

Biden: "Con sanzioni il rublo vale meno di un penny" 17.40

Le sanzioni contro la Russia, "il più importante pacchetto di sanzioni mai approvato nella storia, sta danneggiando l'economia russa e un rublo vale meno di un penny" americano. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Joe BIDEN, in una dichiarazione dalla Casa Bianca.

Ucraina: Biden, colpiamo maggiore arteria economia russa 17.30

Nell'annunciare il blocco all'importazione di petrolio russo, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha dichiarato che "colpendo la maggiore arteria dell'economia russa", il popolo americano dara' un altro "potente colpo alla macchina da guerra di Putin".

Biden, Putin potra' conquistare citta' ma non intera Ucraina 17.30

"Putin non vincera', potra' conquistare citta' ma non un intero Paese": lo ha detto Joe Biden parlando dalla Casa Bianca.

Ucraina, Biden: stop a petrolio e gas russi 17.25

Il presidente Usa, Joe Biden, ha ufficialmente annunciato il divieto delle importazioni di petrolio e gas russi, in risposta all'invasione dell'Ucraina. In una dichiarazione trasmessa in tv, ha Biden spiegato di aver preso la decisione in stretta contatto con i suoi alleati e comprende che alcuni partner europei non saranno in grado di fare la stessa mossa, a causa della loro dipendenza dal petrolio russo. Gli Stati Uniti, ha aggiunto, hanno varato le sanzioni piu' significative della storia nei confronti della Russia e hanno danneggiato la sua economia. Biden ha anche avvertito che la decisione avra' conseguenze anche per le famiglie americane, perche' il prezzo del gas dovrebbe aumentare ulteriormente

Ucraina, anche Londra si prepara a rinunciare a petrolio russo 16.45

Anche il governo inglese è pronto ad annunciare un piano per porre fine gradualmente l'utilizzo di combustibili fossili russi.

Ucraina: stop import petrolio russo 16.40

Il presidente Usa, Joe Biden, alle 10:45 ora di Washington (le 16.45 in Italia) annucera' nuove misure sanzionatorie contro la Russia "responsabile della sua guerra non provocata e ingiustificata contro l'Ucraina": lo ha reso noto la Casa Bianca in un aggiornamento del programma del presidente. Secondo i media americani, il capo della Casa Bianca annuncera' il divieto di importazione in Usa del petrolio e del gas russo, un passo che fara' senza la partecipazione dei suoi alleati europei, piu' esposti sul fronte del mercato energetico al gas russo.

Ucraina, esplode mina antiuomo a nord di Kiev, 3 morti 16.34

Tre adulti sono stati uccisi e tre bambini feriti dall'esplosione di una mina antiuomo nella regione di Chernihiv, a nord di Kiev. Lo ha annunciato la commissaria della Verkhovna Rada (Parlamento ucraino) per i diritti umani, Lyudmila Denisova, citata dai media locali. Secondo Denisova, l'esplosione ha colpito un'auto: gli adulti sono morti sul colpo ed i bambini, feriti in varia misura, sono stati ricoverati in ospedale. La commissaria, prima 'voce' del governo ucraino a denunciare ufficialmente l'utilizzo di questo tipo di arma, ha sottolineato che l'uso di mine antiuomo è vietato dal diritto internazionale.

Ucraina, Iss: nessun allarme nucleare, no a farmaci fai da te 16.25

"Solo in caso di una reale emergenza nucleare, al momento inesistente nel nostro Paese, sarà la Protezione civile a dare precise indicazioni su modalità e tempi di attuazione di un eventuale intervento di profilassi iodica su base farmacologica per l'intera popolazione". Lo afferma l'Istituto superiore di sanità che, insieme a varie società scientifiche, invita a non usare farmaci fai da te, mentre è raccomandato l'uso di sale iodato.

Ucraina: thinktank Usa, assalto a Kiev forse "già stasera" 16.24

Le forze russe "hanno deciso di lanciare l'assalto a Kiev" forse già stasera: è quanto ipotizza l'analisi di un importante thinktank militare statunitense, l'Institute for the Study of War. Le truppe russe -concentrate alla periferia orientale, nord-occidentale e occidentale della capitale- l'assalto avverrà "nelle prossime 24-96 ore". "I russi stanno portando rifornimenti e rinforzi, oltre a condurre attacchi di artiglieria, aerei e missili per indebolire le difese e intimidire le linee difensive prima dell'assalto".

Ucraina: Ocse sospende immediatamente Russia e Bielorussia da organismi 15.56

Ucraina, media: alle 17 annuncio gb su riduzione import petrolio e gas russi 15.45

Il governo britannico annuncerà alle 17 ora locale il piano per ridurre l'import di gas e petrolio dalla Russia. Lo rivela un giornalista di Politico.

Ucraina, Bulgaria:” Non possiamo permetterci embargo su petrolio e gas russo” 15.35

La Bulgaria "non può permettersi" l'embargo sul gas ed il petrolio russi. Lo ha sottolineato il primo ministro di Sofia, Kiril Petkov, mostrandosi riluttante a vietare le importazioni di combustibili fossili dalla Russia. "Sosteniamo pienamente le sanzioni esistenti, ma non possiamo permetterci di fermare le importazioni di petrolio e gas", ha detto Petkov ai giornalisti a margine di una sessione del Parlamento. Se l'Unione Europea decidesse per un embargo "ci troveremmo in grande difficoltà", ha avvertito, evidenziando la forte dipendenza della Bulgaria dal gas e dal petrolio russi.

Ucraina, interrotta evacuazione civili a Sumy 14.43

Secondo quanto riporta l'agenzia ucraina Unian, è stata interrotta l'evacuazione dei civili a Sumy, attraverso uno dei cosiddetti "corridoi verde" a causa "dei bombardamenti dei carri armati nemici". Auto e civili in uscita dalla città vengono mandati indietro.

Ucraina, ministro Kiev: “Attaccato convoglio umanitario diretto a Mariupol” 14.32

È finito sotto il fuoco dei russi il convoglio di aiuti umanitari diretto alla città assediata di Mariupol. È quanto denuncia Iryna Vereshchuk, ministro per la Reintegrazione dei territori occupati. "Il nostro convoglio umanitario è diretto a Mariupol e contiamo sugli impegni presi dalla Russia riguardo alla disponibilità di rispettare il cessate il fuoco - ha detto - ma ora ci sono segnali che i russi stanno bombardando in direzione del convoglio". Il convoglio, ha spiegato Vereshchuk, è composto da otto camion e 30 autobus partiti dall'area di Zaporizhzia, con l'obiettivo di arrivare in città per evacuare donne, bambini ed anziani.

Ucraina: ministro difesa, “almeno 400 civili morti tra cui 38 bambini” 14.03

Sono almeno 400 i civili morti e 800 quelli rimasti feriti in Ucraina dall'inizio dell'offensiva russa. Tra loro si contano 38 bambini uccisi e oltre 70 feriti. È il bilancio fornito dal ministro della Difesa ucraino, Oleksiy Reznikov, citato dai media locali. Secondo il ministro, inoltre, nei raid russi sono stati distrutti 34 ospedali, 1.500 edifici residenziali e oltre 200 scuole. Reznikhov ha precisato che si tratta di dati "certamente incompleti".

Ucraina, Kiev: bombe russe distruggono anche sedi diplomatiche straniere 13.01

A seguito di attacchi missilistici e del lancio di bombe dell'esercito russo a Mariupol, l'edificio che ospitava il Consolato Generale di Grecia e l'ufficio della Missione speciale di monitoraggio dell'OSCE (SMM) è stato danneggiato, così come i locali dei consolati onorari della Slovenia, Azerbaigian e Albania a Kharkiv. Il Ministero degli Affari Esteri ucraino condanna fermamente i bombardamenti da parte delle forze armate della Federazione Russa dei locali delle istituzioni diplomatiche estere in Ucraina. Il dipartimento ha affermato che l'attacco armato ai locali delle missioni diplomatiche è una grave violazione del diritto internazionale umanitario, delle Convenzioni di Vienna sulle relazioni diplomatiche e consolari. "Chiediamo alla comunità internazionale di condannare la Russia per il barbaro bombardamento di obiettivi civili in Ucraina, che ha provocato la morte e il ferimento di civili, compresi i bambini". La parte ucraina aggiungerà la documentazione della distruzione dei locali delle istituzioni diplomatiche straniere sul territorio dell'Ucraina alle accuse contro la Russia nei tribunali internazionali "al fine di far condannare Mosca la per i suoi crimini".

Ucraina: Goldman Sachs, l'import di gas e tre scenari per l'Ue 12.55

"Passando all'inflazione, lo scenario in cui i flussi di gas attraverso l'Ucraina vengono fermati aggiungerebbe, al suo picco nel dicembre 2022, circa 0,7 punti percentuali alla nostra previsione sull'inflazione principale dell'area euro. Se i prezzi del gas aumentassero ulteriormente a causa dell'interruzione dei flussi di gasdotti dalla Russia, la nostra previsione di inflazione principale potrebbe essere fino a 1,3 punti percentuali più alta, con un probabile passaggio significativo ai prezzi di base. Nel Regno Unito, ci aspettiamo un range tra il 22% e il 90% per il price cap di ottobre secondo i tre scenari, segnalando un rischio bilaterale intorno alla nostra attuale ipotesi del 55%", aggiunge l'economista.

Mosca, in caso embargo petrolio: stop gas da Nord Stream 1 12.38

"Abbiamo tutto il diritto di prendere una decisione corrispondente e imporre un embargo sul pompaggio di gas attraverso il gasdotto Nord Stream 1". Lo ha detto il vicepremier russo Aleksandr Novak, secondo quanto riporta la Bbc, commentando l'ipotesi di un embargo al petrolio russo e la decisione tedesca di congelare l'autorizzazione del Nord Stream 2, il gasdotto gemello al primo che collega La Russia con la Germania.

Ucraina, Xi: situazione preoccupante, Cina deplora la guerra 12.37

L'attuale situazione in Ucraina è "preoccupante" e la Cina "deplora profondamente" la guerra nel continente europeo. Lo ha dichiarato il presidente cinese, Xi Jinping, che ha utilizzato i termini finora più netti dall'invasione russa dell'Ucraina, parlando di "zhanhuo", termine traducibile letteralmente come "fiamme della guerra". Nel colloquio avuto oggi con il presidente francese, Emmanuel Macron, e con il cancelliere tedesco, Olaf Scholz - il primo con leader occidentali dall'invasione russa dell'Ucraina - Xi ha ribadito i punti cardine della posizione cinese. La Cina, ha detto Xi, citato dall'emittente televisiva statale China Central Television, "sostiene che la sovranità e l’integrità di tutti i Paesi dovrebbero essere rispettate", ma anche le "legittime preoccupazioni in materia di sicurezza di tutti i Paesi dovrebbero essere prese sul serio", in un accenno indiretto alla posizione della Russia. "Tutti gli sforzi volti alla soluzione pacifica", ha aggiunto il presidente cinese, "dovrebbero essere supportati".

Ucraina, Mattarella: "Fermare ritorno all'indietro della storia, nonostante i costi che porterà" 12.14

"Va fermato subito questo ritorno all'indietro della storia e della civiltà. Opporsi oggi a questa deriva di conflitto potrebbe portare a costi, che sarebbero inferiori se quella deriva non viene fermata adesso", così il Presidente della Repubblica Mattarella nel corso del suo intervento per la cerimonia per la Giornata delle donne al Quirinale sulla guerra in Ucraina.

Kiev, Russia tiene in ostaggio 300mila civili a Mariupol 11.53

"La Russia tiene in ostaggio 300mila civili a Mariupol, impedisce l'evacuazione umanitaria nonostante gli accordi con la mediazione del CICR (Comitato internazionale della Croce Rossa, ndr). Un bambino è morto di disidratazione ieri! I crimini di guerra fanno parte della strategia deliberata della Russia. Esorto tutti gli Stati a chiedere pubblicamente: RUSSIA, LASCIA ANDARE LA GENTE!", ha scritto oggi il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, in un tweet.

Zelensky, possiamo trovare compromesso su Donbass e Crimea 11.05

"Possiamo discutere e trovare un compromesso su come questi territori continueranno a vivere": lo ha detto alla Abc il presidente ucraino Volodymyr Zelensky riferendosi alla Crimea e alle "pseudo Repubbliche" separatiste del Donbass. "Sono pronto a un dialogo, non alla capitolazione", ha sottolineato.

Ucraina, Zelensky: vorrei un lieto fine come a Hollywood 10.46

"Vorrei un lieto fine come nei film di Hollywood": così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha risposto al conduttore di Abc che gli chiedeva se fosse pronto a "resistere fino alla fine

Mosca, Russia-Usa tornino a principio coesistenza pacifica 10.43

La Russia e gli Stati Uniti dovrebbero tornare al principio della coesistenza pacifica come hanno fatto durante la Guerra Fredda: lo ha affermato il ministero degli Esteri russo, secondo quanto riporta Interfax.

Ucraina, Kiev: iniziata evacuazione su corridoio Sumy 09.46

Le prime operazioni dell'evacuazione dalla città ucraina di Sumy sono iniziati. Lo riportano i media internazionali che citano il governo ucraino e mostrano un video postato sui social in cui si vedono le immagini dal corridoio umanitario di Sumy con gli autobus con la croce rossa pronti a partire e delle persone già a bordo.

Ucraina, Onu: “oggi o domani” rifugiati a quota 2 milioni 09.43

Già 'oggi' o 'domani' si arriverà a quota due milioni di rifugiati ucraini. Lo ha affermato l'Alto commissario Onu per i rifugiati Filippo Grandi in una conferenza stampa a Oslo.

Ucraina, Zelensky: Biden può fare di più 08.59

In merito all'invio di aerei e all'istituzione di una No Fly Zone sui cieli dell'Ucraina "sono sicuro che il presidente Biden può fare di più". Lo ha detto il premier ucraino Volodymyr Zelensky in un'intervista alla Abc.

Ucraina: Zelensky, ci sara' la 'guerra mondiale' 08:34

"Questa guerra non finirà così. Scatenerà la guerra mondiale": lo ha detto ieri sera il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso di un'intervista al programma World News Stasera della Abc. Zelensky afferma inoltre che il presidente russo Vladimir Putin è un criminale di guerra: "Tutti coloro che sono venuti sulla nostra terra, tutti coloro che hanno dato gli ordini... sono tutti criminali di guerra". 

Ucraina: Kiev, avanzata russi ha rallentato notevolmente 8.22

L'avanzata delle truppe russe in Ucraina ha rallentato "notevolmente" e i soldati sono "demoralizzati". Lo ha riferito il capo di Stato maggiore dell'esercito ucraino, sottolineando in particolare la resistenza incontrata dai russi a Chernihiv e nei sobborghi di Mykolaiv. "Gli invasori continuano l'offensiva ma il ritmo dell'avanzata delle truppe ha rallentato notevolmente. Sono demoralizzati e tendono sempre più al saccheggio e alla violazione del diritto internazionale umanitario", si legge nella nota.

Ucraina: Russia, pronti a cessate il fuoco stamattina 06:15

La Russia ribadisce di essere pronta al cessate il fuoco per consentire i corridoi umanitari in Ucraina dalle ore 10 di Mosca (le ore 8 italiane) di oggi. Lo riferisce la Bbc citando media statali russi, che riportano dichiarazioni ufficiali del Ministero della Difesa. I cessate il fuoco locali interesseranno le città di Kiev, Chernihiv, Sumy, Kharkiv and Mariupol.

Ucraina: Russia Unita, nazionalizzare fabbriche straniere 03:53

Russia Unita, il partito del presidente Vladimir Putin, ha proposto la nazionalizzazione degli impianti produttivi delle compagnie occidentali che hanno sospeso le attività nel Paese.

Ucraina: Aiea, nessun allarme per impianto nucleare Kharkiv 03:19

L'attacco di artiglieria russa di domenica scorsa ha danneggiato l'impianto nucleare sito presso la seconda città ucraina, Kharkiv, ma "non ci sono conseguenze radioattive". Lo ha reso noto l'Aiea, Agenzia internazionale per l'energia atomica, spiegando che non ci sono stati effetti sui livelli di radiazioni anche considerando lo stato e la quantità del materiale immagazzinato nell'impianto. Si tratta di una struttura che fa parte dell'Istituto di Fisica e Tecnologia di Kharkiv in cui si produce materiale radioattivo per usi medici e industriali.

Ucraina: ucciso a Kharkiv generale russo Vitaly Gerasimov 01:41

Un alto ufficiale dell'esercito russo è rimasto ucciso durante i combattimenti nei pressi della città di Kharkiv, secondo quanto riferito dell'intellingence ucraina. Si tratta di Vitaly Gerasimov, maggiore generale e primo vice comandante della Quarantunesima Armata del Distretto Militare centrale della Russia. Gerasimov era un veterano che aveva preso parte alla seconda guerra in Cecenia e alle operazioni militari in Siria nonché un decorato della Crimea.

Ucraina: intelligence Gb, Russia continua attacchi su corridoi 01:06

Le truppe russe stanno continuando gli attacchi sui corridoi per l'evacuazione dei civili, provocando la morte di numerose persone nella zona di Irpin. A causa dei pesanti scontri militari, la popolazione soffre la mancanza di riscaldamento, acqua ed elettricità. Lo riferisce l'intelligence britannica, secondo cui la resistenza contro l'offensiva russa prosegue attorno alle città di Hostomel, Bucha, Vorzel e Irpin.

Ucraina: Pentagono, Russia ha reclutato combattenti siriani 00:50

Russia sta reclutando mercenari siriani esperti di guerriglia urbana per combattere in Ucraina. Lo ha ribadito il Pentagono. "Riteniamo che le informazioni secondo cui i russi reclutino combattenti siriani per rinfoltire le loro forze in Ucraina siano veritiere", ha detto il portavoce del Ministero della Difesa Usa, John Kirby. Il Wall Street Journal aveva già scritto domenica scorsa che Mosca, a fronte dell'inattesa resistenza ucraina, aveva cominciato a reclutare combattenti siriani i quali già sarebbero in Russia per congiungersi alle truppe in Ucraina.

Ucraina: Pentagono, Russia ha dispiegato quasi tutte le truppe 00:37

La Russia ha inviato in Ucraina quasi tutte le truppe concentrate negli ultimi mesi alla frontiera. Lo ha riferito il Pentagono, che ha spedito in Europa 500 soldati in più per rafforzare la Nato. Secondo il portavoce del Ministero della Difesa americano, John Kirby, Mosca sta adesso cercando di reclutare anche combattenti stranieri, inclusi i siriani.

Le forze russe "non hanno conseguito alcun reale progresso considerevole negli ultimi giorni" ha affermato Kirby, mentre il segretario alla Difesa Lloyd Austin ha annunciato l'invio di altri 500 militari americani in Europa "per rinforzare le capacità difensive e di dissuasione della Nato, specialmente sul versante orientale", in aggiunta ai 12 mila già presenti quest'anno in Europa. Il Pentagono calcola che il presidente russo Vladimir Putin abbia fatto entrare in Ucraina quasi il cento per cento delle sue forze combattenti concentrate sulla frontiera russo-ucraina, intensificando i bombardamenti su obiettivi e infrastrutture civili e zone residenziali, "con sempre maggior frequenza e su scala ogni volta maggiore". 

Zelensky, primo video in suo ufficio; "Non mi nascondo" 23:28

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha pubblicato che lo mostra fuori dal suo bunker e nel suo ufficio a Kiev per la prima volta dal 24 febbraio, il giorno dell'inizio dell'invasione russa. “Resto a Kiev. Nel mio ufficio. Non mi nascondo. E non ho paura di nessuno", ha detto Zelensky guardando fuori dalla finestra.

Zelensky, negozieremo fino ad accordo pace; io resto a Kiev 23:22

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in un nuovo video su Telegram, ha assicurato che Kiev continuerà a negoziare con la Russia fino al raggiungimento di un accordo di pace. "Resto qui, resto a Kiev, non ho paura", ha aggiunto.

 

 

Leggi anche: 

 

L'amante di Putin, Alina Kabaeva, lascia la Russia e scappa in Svizzera - FOTO

 

Ucraina: per fermare Putin, conta più il brand activism della politica

 

"Salvini dai profughi? E’ in difficoltà, ora coerenza e sì allo Ius scholae"

 

Festa della donna e 8 marzo, nelle zone di guerra non c'è niente da celebrare

 

Comscore Top 100 Brand Informazione Online: boom di Affari Italiani col +27%

 

Quando Zelensky faceva il ballerino "fluido"

 

Nice, Jean-Philippe Demaël nominato nuovo Chairman del Cda

 

Banca Generali, a febbraio la raccolta netta totale a €496 mln

 

Fondazione FS Italiane: saranno riattivate le linee storiche ad uso turistico

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaterza guerra mondiale





in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Puglia, gelato da vegetali fermentati: a Polignano a Mare il nuovo ice-cream

Puglia, gelato da vegetali fermentati: a Polignano a Mare il nuovo ice-cream


motori
Peugeot lancia il SUV elettrico E-3008: design e prestazioni superiori

Peugeot lancia il SUV elettrico E-3008: design e prestazioni superiori

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.