A- A+
Politica
Centrodestra, Meloni, Salvini o Berlusconi? Con chi stai? Vota
GiorgiaMeloni, MatteoSalvini e SilvioBerlusconi

Non è solo il caso Sicilia a dividere il Centrodestra
 

Il giorno della verità. Già oggi, lunedì 25 aprile (probabilmente nel tardo pomeriggio), si terrà la videocall tra i leader del Centrodestra. Un punto di svolta importante, in vista non solo delle elezioni amministrative e Regionali in Sicilia, ma anche delle Politiche. Da più di due mesi, dalla rielezione di Sergio Mattarella al Quirinale, Matteo Salvini e Giorgia Meloni non si sentono. Nemmeno una telefonata, nemmeno un messaggio sms o whatsapp.

A dividere la coalizione è prima di tutto il caso Sicilia, con Lega e Forza Italia che vorrebbero candidare Francesco Cascio, nome osteggiato da FdI (tregua dopo la telefonata di Berlusconi a Meloni che ha portato alla videocall). Non solo, Meloni insiste per ripresentare in autunno Nello Musumeci alla Regione, ma Salvini ha altri progetti e tra gli azzurri Gianfranco Miccichè si oppone fortemente al Governatore uscente. C'è poi il governo a spaccare il Centrodestra. Fratelli d'Italia dall'opposizione continua a chiedere agli ormai quasi ex alleati se davvero abbiano ancora come obiettivo un governo di Centrodestra o se intendano governare anche dopo le prossime elezioni con Pd e M5S.

A dividere la coalizione è anche la storica regola interna in base alla quale il premier, in caso di vittoria, è il leader del principale partito. Che, stando ai sondaggi è Meloni, ma Berlusconi e Salvini - pur senza dichiararlo apertamente - vorrebbero cercare un modo per evitare la premiership della leader di Fratelli d'Italia. Resta, sullo sfondo, l'ipotesi di una federazione Lega-Fi per andare insieme al voto e cercare di superare FdI. Il tutto senza considerare la possibilità di una modifica della legge elettorale in senso proporzionale che cambierebbe completamente i giochi. Infine anche la Francia e la rielezione di Emmanuel Macron all'Eliseo per cinque anni spacca il Centrodestra.

Forza Italia si congratula con il leader di En Marche e anzi afferma (Antonio Tajani) che la vittoria non convince e serve ancora più Europa. Salvini, sul fronte completamente opposto, invia un sms di congratulazioni a Marine Le Pen per il risultato decisamente migliore rispetto a quello del 2017. Meloni, che non si era espressa apertamente a favore di Le Pen ma certo non sta con Macron, ha una posizione terza rispetto a quella di Berlusconi e Salvini, fedele alla famiglia dei Conservatori europei. Insomma, quella di oggi (sempre che non venga rinviata) sarà una call intensa, lunga. Un momento di confronto probabilmente anche acceso e aspro, un passaggio chiave per capire molti snodi della politica italiana.

Leggi anche: 

Il Pd conferma l'alleanza con i 5S. E rilancia: tornare al proporzionale
Centrodestra, "Nordio premier. Meloni agli Esteri, Salvini all'Interno, io.."
Francia, Macron vince il duello, vola verso il bis. Ha travolto l’avversaria
Ucraina: Putin annulla ordine assalto acciaieria Azovstal di Mariupol
Sostegno finanziario Ue a Zelensky. Fondo per la ricostruzione dell'Ucraina
Shanghai, il lockdown ferma il porto: rischio disastro commerciale mondiale
Il Papa riceve Orban per la prima volta, sullo sfondo la guerra. VIDEO
Emergenza Ucraina, stanziati € 500mila da Banca Mediolanum
Gridspertise-Hera, al via intesa per le smart grid del futuro
Aeroporti di Roma, nasce Patto per la decarbonizzazione del trasporto aereo
Commenti
    Tags:
    centrodestra berlusconi salvini melonicentrodestra videocall





    in evidenza
    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    Guarda le foto

    La scollatura a V di Elodie incanta il Festival di Cannes 2024

    
    in vetrina
    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


    motori
    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.