A- A+
Politica
Governo, crolla tutto: crisi a giugno, elezioni tra fine settembre e ottobre

Governo, crisi a giugno sul termovalorizzatore di Roma. Il Pd conferma: "Tensione altissima"


Si è consumato oggi a Palazzo Madama l'antipasto della crisi di governo. L'elezione di Stefania Craxi a presidente della Commissione Esteri del Senato ha mandato su tutte le furie il Movimento 5 Stelle. Durissimo Giuseppe Conte. "Oggi registriamo che di fatto si è formata una nuova maggioranza, che spazia da Fratelli d'Italia sino a Italia Viva", ha detto l'ex premier commentando con i giornalisti il voto per la presidenza della commissione Esteri del Senato, al termine della riunione del Consiglio nazionale del M5S. "Si è formata - ha aggiunto - violando patti, regole, perché avevamo avviato un percorso condiviso, Il M5S con grande senso di responsabilità, di lealtà verso le istituzioni e i cittadini italiani si era predisposto per il cambio della presidenza della commissione Esteri e per lavorare con le altre forze di governo a sostegno di questa maggioranza sulla carta; per insediare una nuova commissione e consentire che riprendessero i lavori. Dobbiamo prendere atto che in modo opaco, surrettizio, che le cose sono andate diversamente".

Il presidente del Consiglio Draghi è stato avvertito ieri, quando si era capito che si stava lavorando in modo surrettizio a violare patti, regole e accordi, e ora sta principalmente a lui prendere atto della responsabilità di tenere in piedi questa maggioranza, ha aggiunto ancora Conte. "Per quanto riguarda il Movimento 5 Stelle, i cittadini devono stare tranquilli, perché noi non ambiamo a nessun incarico, ad allargare il raggio delle nostre posizioni e delle poltrone, ma vogliamo solo difendere gli interessi dei cittadini italiani", ha aggiunto.

E ancora l'ex presidente del Consiglio: "Prendiamo atto che le nostre posizione politiche molto chiare, di voler affrontare in un dibattito pubblico sulla politica estera la discussione su un indirizzo alla soluzione politica del conflitto in Ucraina, non piacciono o comunque non piacciono a tutti".

Dal Partito Democratico ammettono che "la tensione è altissima", anche se non credono in una crisi di governo a ore. Ma, secondo quanto Affaritaliani.it ha appreso da fonti qualificate, Conte, d'accordo con tutto lo stato maggiore del M5S, sta preparando la crisi di governo che avverrà ufficialmente a giugno sul termovalorizzatore di Roma, che è inserito nel dl Aiuti. Sull'elezione di Stefania Craxi alla presidenza della Commissione Esteri del Senato, i 5 Stelle hanno salvato Pd e LeU, ma sul termovalorizzatore della Capitale lo scontro sarà anche con i Dem e con il sindaco Roberto Gualtieri.

Conte, assicurano le fonti, staccherà la spina e il Pd non potrà che prendere atto e lasciare la maggioranza chiedendo le elezioni. Dal Nazareno hanno già spiegato chiaramente che non resterebbero nella maggioranza senza pentastellati. Non solo, anche Salvini, a quel punto, seguirà Conte (alla Lega non mancano i motivi per rompere, boom di sbarchi di immmigrati clandestini in testa) per non lasciare al M5S la palma dell'opposizione e della difesa degli interessi del popolo. Lo scenario descritto trova conferme tra diverse fonti di vari partiti, che spiegano che le elezioni politiche si dovrebbero tenere tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre.

Pesantissime le parole di Carlo Calenda, leader di Azione: "Riassumendo: i 5S eleggono Il filo russo Petrocelli; poi provano con il più filo russo Ferrara; poi si dividono tra candidato di Di Maio e di Conte e finiscono per far eleggere Stefania Craxi (per fortuna) e ora minacciano la crisi?! Mandiamoli a spazzare il mare".

Leggi anche: 

Gas, la svolta di Eni: "Apriremo due conti in Russia: uno in euro e uno rubli"

Germania, no al nucleare e scontro con Macron. Così rallenta l'addio a Mosca

Referendum, Calderoli: "E' boicottaggio, c'è un piano per farli fallire"

Garavaglia: "Reddito di cittadinanza al 50% per gli stagionali del turismo"

Top Manager Reputation: Descalzi vola al primo posto, poi Starace e Messina

Chiellini: dopo le lacrime, le scelte: calciatore negli USA o dirigente Juve?

Papa Francesco show: “Come va il ginocchio? Mi servirebbe un po di tequila” . VIDEO

Enel, al via la strategia Net Zero per il settore delle reti

Banca Mediolanum, in onda stasera il format "Proteggi il tuo domani"

Gruppo ENAV: a Roma la quarta edizione del Sustainability Day

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    elezioni quandogoverno cade quando elezionim5s conte crisi governo





    in evidenza
    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

    Affari va in rete

    Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

    
    in vetrina
    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

    La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


    motori
    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Alpine, cresce la gamma A110, con le nuove A110, A110 GT e A110 S

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.