A- A+
Politica
Pd-M5S, quasi rottura. Imbarazzo Dem per Draghi al guinzaglio di Biden

Pd-M5S sempre più lontani. Guerini guida il fronte di chi non vuole l'alleanza alle Politiche


"Adesso non mi fate parlare di una foto postata. Mi hanno detto che si tratta di graffiti, non diamo importanza". Giuseppe Conte, sceglie di non condannare (come invece ha fatto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio) il post del deputato e tesoriere del Movimento 5 Stelle Claudio Cominardi che ha paragonato in modo decisamente evidente il premier Mario Draghi a un servo al guinzaglio del presidente americano Joe Biden. Affaritaliani.it ha provato a contattare il deputato Cominardi per capire i motivi di questo gesto e se, eventualmente, volesse scusarmi, ma non è arrivata alcuna risposta.

Ovviamente da Italia Viva è partito il prevedibile cannoneggiamento sulla responsabilità oggettiva del Movimento, scontato, mentre nel Partito Democratico prevale un imbarazzante silenzio. L'unico che si è espresso sul post-vignetta del tesoriere pentastellato è stato il ministro Dario Franceschini ("posizioni sbagliate e un po' surreali che abbiamo appena visto"), ma per il resto nemmeno una dichiarazione. Al Nazareno, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, si sarebbero aspettati una presa di distanza netta e decisa da parte di Conte, non certo un banale "si tratta di graffiti".

Il messaggio è chiaro, spiegano nel Pd: Draghi prende ordini da Biden, magari pensando alla poltrona di segretario generale della Nato, è l'Italia è una colonia degli Stati Uniti (tesi tanto cara ai vari Diego Fusaro e Marco Rizzo). L'episodio di oggi, inserito nel contesto generale di tensioni politiche, dall'invio di armi a Kiev al caso del termovalorizzatore a Roma, altro non fa che allontanare ulteriormente le posizioni di Pd e M5S.

Tra i Dem sono in molti, il ministro della Difesa Lorenzo Guerini (atlantista al 100%), a chiedere di mettere in discussione l'alleanza elettorale alle elezioni politiche con i 5 Stelle, guardando invece al centro di Calenda, Più Europa, Renzi e magari di Toti e di un pezzo di Forza Italia che potrebbe lasciare il Centrodestra (Gelmini?). Poi, spiegano sempre fonti del Pd, se ci sono singoli esponenti come il ministro degli Esteri che "non condividono la linea di Conte e queste uscite e vogliano costruire un percorso insieme a noi le porte sono aperte".

 

Leggi anche: 

Affari al Festival dell'Economia di Trento, Scaroni-Fiorani ospiti di Perrino

Elezioni comunali sondaggi, numeri esclusivi. Chi vince città per città

Termovalorizzatore Roma, Pd: "Va realizzato". E' quello che il M5S non vuole

Alessandro Benetton, il paperone che sui social dispensa pillole di saggezza

Al via la V edizione del Filming Italy Sardegna Festival - 9/12 giugno 2022

Milan, Berardi ciliegina dello scudetto dopo Sanches e... Calciomercato news

Scholz in missione in Africa: lavorare per "mondo multilaterale". VIDEO

Terna: 200 mln per la rete elettrica delle Olimpiadi 2026

Samsung, le case connesse sono la nuova normalità

Philip Morris Italia e l’arma dei Carabinieri: accordo per la legalità

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    comandini biden draghi vignettaelezioni m5s pod rotturam5s pd comandini conte letta





    in evidenza
    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

    Europee/ L'idea di Lancini

    Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
    C'è la casella Stop utero in affitto

    
    in vetrina
    Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

    Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


    motori
    Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

    Mercedes-Benz Vans e ONOMOTION lanciano la e-cargo per l’ultimo miglio

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.