I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
#LoveAndDogs
No ai botti, a Capodanno solo esplosioni d'amore

Ad ogni botto corrisponde un'esplosione di terrore e l'ultimo dell'anno non dovremmo  dimenticarcene. È timore ormai risaputo quello che vivono i cani nel giorno che più di tutti fa esplodere la gioia, quando ai sorrisi per il nuovo anno che arriva abbiniamo i petardi in segno di festa.

«Ma quale festa?», verrebbe da dire ai pelosi. Perché si sa, da che mondo e mondo, i botti non vanno a braccetto con i nostri amici a quattro zampe, la cui unica colpa, tanto spesso resa tale, è di fidarsi sempre, a qualunque costo, del grande amico uomo.

Non è vero che non è festa se non si fa rumore. Non è vero che si infrange una tradizione se alla mezzanotte del 31 dicembre lasciamo che l'unica esplosione sia quella della gioia del cuore. Se pensiamo ai cani che hanno una casa e la fortuna di vivere tra mura reali, forse la paura scatenata dai botti avrà vita meno facile, scontrandosi presto con mani d'amore pronte a difendere e aiutare. Ma per i piccoli amici che dividono il tempo con il cielo, che vivono nella solitudine di una cella del canile o per strada tra i pericoli del mondo, davvero le cose si complicano.

Per noi umani lo scoppio di un petardo è pura soddisfazione effimera, che vale giusto il tempo di un boato. Ma in quello stesso tempo un cane rischia di morire. Pensiamoci. E magari iniziamo già il 31 dicembre a mettere in pratica i buoni propositi del nuovo anno. Del resto, per salvare una vita vale sempre la pena.

Commenti
    Tags:
    canilovecapodannno
    in evidenza
    Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

    Meteo

    Arriva l'aria polare dalla Svezia
    Fine maggio brividi. Previsioni

    i più visti
    in vetrina
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

    Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.