A- A+
Esteri
Ucraina, i russi assaltano Azovstal. Forze speciali bielorusse al confine

Guerra, Minsk annuncia: forze speciali bielorusse al confine Ucraina

La Bielorussia ha schierato forze speciali al confine con l'Ucraina, perche' preoccupata per l'allargamento del contingente militare dei Paesi occidentali in prossimita' dei confini bielorussi. Lo hanno annunciato il capo di stato maggiore bielorusso e vice ministro della difesa, Viktor Gulevich. "Gli Stati Uniti e i loro alleati stanno continuando a rafforzare la loro presenza militare vicino al confine di stato della Bielorussia. Il contingente e' piu' che raddoppiato sia in termini quantitativi che qualitativi negli ultimi sei mesi. Ci sono forze che trasportano missili da crociera marittimi nel Mar Mediterraneo e nel Mar Baltico e sono aumentate le forze in Polonia e nei paesi baltici. Tutto cio' indica la presenza di una minaccia crescente per la Repubblica di Bielorussia", ha affermato Gulevich.

Ucraina: un migliaio di difensori ad Azovstal

"Piu' di mille" militari ucraini, tra cui "centinaia di feriti", resistono nella difesa dell'acciaieria Azovstal assediata dai russi a Mariupol. Lo ha riferito la vice premier ucraina, Iryna Vereshchuk. Dopo l'evacuazione dei civili, realizzata con l'ausilio dell'Onu la settimana scorsa, i militari restano trincerati nelle gallerie sotterranee dell'enorme complesso industriale: "Tra loro ci sono feriti gravi che necessitano un'evacuazione urgente" ha detto la vice premier, che ha smentito le notizie diffuse dalle autorita' regionali, secondo cui ci sarebbero ancora civili nell'impianto di Azovstal. "Non e' vero", ha detto. Il comandante del battaglione Azov, l'unita' che difende l'acciaieria, ha dichiarato ufficialmente ai responsabili del governo e a un rappresente dell'Onu che "non c'e' nessun civile ne' donna ne' bambino ne' anziano all'interno di Azovstal". Al momento, le autorita' ucraine sono all'opera per trovare la maniera di evacuare i soldati feriti, i sanitari e i cappellani militari. "Il personale medico - ha aggiunto Vereschuk - desidera uscire assieme ai feriti, perche' bisogna accompagnarli, qualora si apra un corridoio umanitario. La vice premier ha confermato che la Turchia "ha lavorato strettamente" con l'Ucraina in quest'opera e non ha escluso che l'evacuazione possa avere luogo via mare, grazie a una imbarcazione messa a disposizione da Ankara che e' dotata di attrezzature mediche. L'Ucraina vuole la garanzia che la Russia "non cominci a sparare" durante il trasporto, ma "mancano garanzie scritte" e Kiev cerca di ottenerle.

Cina, media: Xi e Macron sostengono i negoziati Mosca-Kiev

Il presidente cinese Xi Jinping e quello francese Emmanuel Macron hanno convenuto che "tutte le parti interessate dovrebbero sostenere la Russia e l'Ucraina per ripristinare la pace attraverso i negoziati". Lo hanno riferito i media di Pechino sul colloquio telefonico tra i due leader. Xi, secondo quanto fa sapere il network statale Cctv, ha sottolineato che la Cina "ha promosso colloqui di pace a modo suo e supporta i Paesi europei nel prendere in mano la sicurezza dell'Europa. Dobbiamo essere particolarmente vigili sui confronti tra gruppi, che rappresenteranno una minaccia piu' grande e piu' duratura per la sicurezza e la stabilita' globali".

Guerra Russia Ucraina, Pentagono: "Rischio accerchiamento"

Nessuna tregua in Ucraina. Il 75esimo giorno di bombardamenti è iniziato. Le truppe russe adesso puntano su Kharkiv e il Donbass, ma non risparmiano attacchi missilistici su Odessa. Dal Pentagono arrivano alcuni dettagli. I progressi nel Donbass - riporta il Corriere della Serasono rallentati dal fatto che la fanteria non prende rischi e aspetta che l’artiglieria svolga la sua missione. Fango nei campi e la logistica sempre insufficiente. Inoltre alcuni reparti si sarebbero rifiutati di obbedire agli ordini mentre alcuni ufficiali sono lenti nell’eseguirli. Gli ultimi dati confermano la presenza di una formazione di sei navi e due sottomarini dotati di missili cruise a lungo raggio. L’insistere nel descrivere i guai dei russi non può tramutarsi in una sottovalutazione dell’Armata. Il leader del Cremlino ha evitato per ora la mobilitazione generale, tuttavia potrebbe cercare comunque di mettere insieme reparti. E c’è chi non si fida dei toni usati nel discorso alla parata: può essere una mossa di logoramento verso la Nato, rivolta a quanti in Occidente credono che Putin abbia solo reagito a delle provocazioni.

La guerra in Ucraina rischia di trasformarsi in un conflitto mondiale. Mentre i russi colpivano pesantemente la città di Odessa, con tre attacchi missilistici registrati in pieno centro, Biden attaccava ancora una volta con parole forti il presidente russo. "La guerra di Putin ha portato distruzione in Europa e ha minato il futuro di prosperità e sicurezza". Lo ha affermato il presidente americano, Joe Biden, celebrando l'Ue, "una forza globale per la pace, per combattere tutte le sfide che ci troviamo di fronte". Le autorità ucraine hanno confermato che c'è stato un nuovo attacco missilistico sulla città di Odessa. Tre forti esplosioni sono state sentite dal centro della città. La prima esplosione è stata abbastanza forte da scuotere le finestre e far scattare gli allarmi delle auto vicine. Lo riferisce la Bbc. Tre missili Kinzhal sono stati lanciati da un aereo russo Tu-22 e hanno colpito la regione di Odessa, ferendo due persone e distruggendo cinque edifici di infrastrutture turistiche.

Lo ha riferito il servizio stampa del Comune di Odessa su Telegram, riporta l'agenzia ucraina Ukrinform. Intanto il presidente americano Joe Biden ha intimato ai vertici della sicurezza di mettere fine alla fuga di notizie sulla condivisione da parte degli Usa di informazioni di intelligence con l'Ucraina. Lo riferisce la Cnn citando una fonte interna, secondo la quale il capo della Casa Bianca la settimana scorsa ha parlato con il segretario alla Difesa, Llyod Austin, il direttore della Cia William Burns e il direttore della intelligence nazionale Avril Haines, dopo che sui media era circolata la notizia che informazioni fornite dagli Usa avevano aiutato gli ucraini a uccidere generali russi.

Leggi anche: 

Centrodestra, Tajani: "Meloni premier? Da Forza Italia nessuna preclusione"

Russia, col 9 maggio si torna all'URSS. Putin si incorona nuovo Stalin

Guerra ucraina, perché la sconfitta della Russia può essere un bene per Mosca

Fusaro: "Draghi da Biden per la poltrona della Nato, Italia colonia Usa"

Addio a Marco Palmisano, manager e amico di affaritaliani.it

Polonia, vernice rossa sull'ambasciatore russo a Varsavia. VIDEO

BPER Banca, al via la prima mostra sull'Archivio Storico del Gruppo

Gruppo AXA, vinte le gare di Enel X per fornire servizi di assistenza

Covisian partecipa alla terza edizione dell’AI Week 2022

Festival dell'Economia, al via la 17esima edizione dal 2 al 5 giugno

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guerra russia ucrainaterza guerra mondiale





in evidenza
Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

La conduttrice vs Striscia la Notizia

Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete


motori
Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Dacia rivoluziona il nuovo Duster, più tecnologico e sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.