A- A+
Esteri
Guerra Ucraina, dossier segreto Draghi sul gas. Ue divisa, nordici nel mirino

Guerra Ucraina, l'Italia va oltre il piano europeo sul gas

E se Putin chiudesse i rubinetti? Se lo chiedono tutti. In molti guardano a Washington. Come scrive il Foglio, "gli Usa sono diventati recentemente (per i tempi dell’economia dell’energia) esportatori di gas, ne producono circa 860 miliardi di metri cubi all’anno e ne esportano un centinaio. Finora l’Ue ne riceveva 35, ma l’impegno è per un aumento sostanziale, subito di altri 15 miliardi metri cubi per salire a 50, ed è bastato dirlo perché il prezzo del gas si desse una calmata. Ma, appunto, intanto tutti corrono a cercare gas dovunque sia possibile". 

Secondo il Foglio, il governo Draghi mira ad andare oltre il piano comunitario Repower Eu. "Per l’anno prossimo l’Italia dovrebbe poter contare su due rigassificatori aggiuntivi, da cui arriveranno tra 10 e 12 miliardi di metri cubi. Per uno la trattativa è a un punto avanzato, per l’altro siamo vicini alla sicurezza. Ci saranno da trovare poco meno di 20 miliardi di metri cubi, per i quali sono in negoziazione con buone probabilità di successo altrettanti contratti. Questo metterebbe l’Italia nella condizione di avere una certa sicurezza grazie ai rapporti con fornitori (Algeria, Egitto e Congo in testa)".

"L’Italia potrebbe rendersi autonoma" e, dice il Foglio, "la politica europea deve scongiurare questo ripiegamento nazionale, ma lo può fare offrendo soluzioni coraggiose e impegnandosi finanziariamente, non solo a parole". Invece si divide. Draghi, per esempio, ha nel mirino i nordici. "L esempio che meglio di ogni altro spiega la resistenza della Germania e dei Paesi nordici ad accettare un tetto al prezzo del gas lo racconta Mario Draghi in pubblico: a frenare sono le loro società «che forniscono il gas norvegese». Un Paese «di cinque milioni di abitanti che in pochi mesi ha fatto profitti per 150 miliardi di dollari»".

Leggi anche: 

" Guerra, Salvini: "Il Papa è una luce da seguire in un momento così buio"

Guerra, Romeo (Lega): "Papa fondamentale per arrivare alla pace"

La Lega ad Affari: Papa mediatore. Solo Francesco può fermare la guerra

Guerra, Fratoianni (SI): "Il Papa mediatore? Sarebbe una bellissima notizia"

Guerra, "la consacrazione di Russia e Ucraina alla Madonna porterà alla pace"

Guerra in Ucraina: molti russi con Putin, gli altri nel terrore. Il racconto

Generali, Calta promette più utili e 7 mld di M&A per "risvegliare il Leone"

Guerra Russia-Ucraina: "Fermiamoci!", il video che dice più di mille parole

L'arte all'estero. Sesana: "Con Generali proteggiamo le emozioni"

SEA, 2021 in ripresa: traffico passeggeri in aumento del 46,9%

Terna, presentato l’aggiornamento del Piano Industriale “Driving Energy”

Commenti
    Tags:
    crisi ucrainaguerra ucrainaterza guerra mondiale





    in evidenza
    Prime lancia lo spin-off di Lol "Angioni futuro della comicità"

    L'intervista ai tre giudici

    Prime lancia lo spin-off di Lol
    "Angioni futuro della comicità"

    
    in vetrina
    Gioseppo Woman lancia la nuova adv: lo spot con la bellissima Elsa Pataky

    Gioseppo Woman lancia la nuova adv: lo spot con la bellissima Elsa Pataky


    motori
    Mercedes- Benz, bene il 2023 grazie a “lusso” e attenzione ai costi

    Mercedes- Benz, bene il 2023 grazie a “lusso” e attenzione ai costi

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.