A- A+
Esteri
Guerra Ucraina, Usa-Cina? Stop dazi, Sinopec via da Mosca che attacca Biden Jr

Guerra Ucraina, la cinese Sinopec mette in pausa progetti in Russia

Il gruppo statale cinese Sinopec ha sospeso i colloqui per un importante investimento petrolchimico e un'impresa di commercializzazione del gas in Russia: lo riferiscono fonti in esclusiva alla Reuters. La mossa del più grande raffinatore di petrolio dell'Asia per frenare un investimento potenzialmente da mezzo miliardo di dollari in un impianto chimico di gas e un'impresa di commercializzazione del gas russo evidenzia i rischi, anche per il più importante partner diplomatico della Russia, di pesanti sanzioni guidate dall'Occidente.

Ma ci sono anche altri segnali sull'asse Cina-Usa. Come scrive il Manifesto, "minimi segnali anticipati dalla decisione americana di eliminare i dazi su 352 prodotti cinesi (da un elenco totale di 549), stabiliti in precedenza dall’amministrazione Trump: «La decisione – afferma la nota ufficiale di Washington – è stata presa dopo un’attenta considerazione dei commenti pubblici e in consultazione con altre agenzie Usa»". Non solo. "Poco dopo Jake Sullivan ha spiegato ai cronisti che «Resta vero quel che vi ho detto due giorni fa, non abbiamo visto la Cina muoversi in avanti per fornire equipaggiamenti militari alla Russia, ma è qualcosa che continuiamo a monitorare»".

Nel frattempo, la Russia mette nel mirino il figlio di Joe Biden. Scrive il Fatto Quotidiano: "Il portavoce di Putin, Dmitry Peskov dice che Hunter Biden, figlio del presidente degli Stati Uniti, sarebbe "coinvolto nella gestione di laboratori per lo sviluppo di armi biologiche in Ucraina" –la - boratori la cui esistenza la Casa Bianca ha già smentito –. Il portavoce aggiunge: “Chiederemo spiegazioni sul suo possibile coinvolgimento. E la Cina ha già chiesto chiarimenti”. Il nome di Hunter Biden figura nella lista dei cittadini americani colpiti dalle contro-sanzioni russe. Ma Peskov non si ferma al figlio e sostiene che il padre, con le sue accuse, vuole “distogliere l’atte nzione” dal programma chimico e biologico che gli Usa starebbero realizzando in Ucraina".

Leggi anche: 

" Guerra, Salvini: "Il Papa è una luce da seguire in un momento così buio"

Guerra, Romeo (Lega): "Papa fondamentale per arrivare alla pace"

La Lega ad Affari: Papa mediatore. Solo Francesco può fermare la guerra

Guerra, Fratoianni (SI): "Il Papa mediatore? Sarebbe una bellissima notizia"

Guerra, "la consacrazione di Russia e Ucraina alla Madonna porterà alla pace"

Guerra in Ucraina: molti russi con Putin, gli altri nel terrore. Il racconto

Generali, Calta promette più utili e 7 mld di M&A per "risvegliare il Leone"

Guerra Russia-Ucraina: "Fermiamoci!", il video che dice più di mille parole

L'arte all'estero. Sesana: "Con Generali proteggiamo le emozioni"

SEA, 2021 in ripresa: traffico passeggeri in aumento del 46,9%

Terna, presentato l’aggiornamento del Piano Industriale “Driving Energy”

 

Commenti
    Tags:
    biden jrcinacrisi ucrainaguerra ucrainaterza guerra mondiale





    in evidenza
    Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

    MediaTech

    Vittime e carnefici, qualcosa sta cambiando: l'intervento del direttore Perrino su Ore 14

    
    in vetrina
    A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

    A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


    motori
    Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

    Opel Corsa Electric Yes in edizione speciale, l' elettrica in stile sportivo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.