A- A+
Politica
Renzi: "Il Mostro primo per vendite Ma sui giornali congiura del silenzio"
Matteo Renzi

"Il Mostro", Matteo Renzi: "Vi prego, parlate di ciò che è successo"

 

LEGGI GLI ARTICOLI DI AFFARITALIANI.IT SUGLI ESTRATTI DE "IL MOSTRO"

 

Giustizia, Renzi difende Lotti e Ferri: "Il CSM interessa a tutti i politici"

Renzi a Milano su Lombardia 2023: "Cottarelli? Non lo vedrei bene"

Politica e banche: Renzi difende la Boschi su Etruria e punta il dito su Visco

Renzi: "Tutti parlano di Open. Ma le fondazioni di D'Alema e Minniti?"

Draghi's Boys"" Renzi sul Quirinale: "Draghi? Hanno sbagliato i Draghi's Boys"

Renzi, Sala, Martina, Cantone e Bruti Liberati: il retroscena su Expo 2015

Quando Cairo telefonò a Renzi, per attaccare Gruber, Travaglio e Giannini

Renzi: “L’inchiesta Open? Un processo politico”. "Il mostro" lancia la bomba

"Sorpresa! "Il Mostro" è stato la settimana scorsa il libro più venduto in Italia. Primo nella classifica generale, non nella saggistica. Non mi era mai successo prima, pur avendo scritto diversi altri libri. Voglio dirvi grazie, certo, e lo faccio volentieri. Ma devo anche condividere un pensiero: se anziché Matteo Renzi, il protagonista si fosse chiamato Mario Rossi, sarebbe scoppiato uno scandalo clamoroso". L'ex premier ed ex segretario del Partito Democratico Matteo Renzi, nella sua enews, rivendica il successo di vendite (primo posto nelle classifiche nazionali) del suo ultimo libro "Il Mostro" e attacca lo scarso risalto che viene dato dai media e in generale sul sistema della comunicazione. "Per il momento i giornali registrano il buon risultato in termini di vendite ma non discutono del merito, dei contenuti, dei fatti che sono dettagliatamente descritti ne 'Il Mostro'".

"Delle due l'una: o mi sono inventato tutto, e allora ditemi dove sono le falsità contenute nel libro visto che sono pronto a qualsiasi dibattito; oppure è tutto vero ed è uno scandalo restare in silenzio. E allora lancio un appello ai commentatori e agli editorialisti: togliete il nome 'Renzi' e sostituitelo con un cognome a caso. Ma, vi prego, parlate di ciò che è successo: parlate, parlate, parlate. Perché un Paese che consente quello che ho descritto è un Paese che non funziona come dovrebbe. E non può vincere la congiura del silenzio".

Congiura del silenzio, parole pesanti. Pesantissime. Un attacco frontale ai principali giornali e alle televisioni. Però Renzi non si ferma, tira dritto. Domani, martedi 31 maggio alle ore 20.30 il leader di Italia Viva presenterà il “Il mostro”, edito da PIemme e al primo posto nella classifica delle vendite, al Toproof del Cubo in via Spezia, 90, a Parma.


 

 

 

 

Leggi anche: 

Sondaggio elezioni, Letta fa il miracolo? Il Pd perde comunque. I risultati

Pd, Misiani: "La priorità assoluta è rispettare il patto con l'Ue"

Berlusconi lucido su Ucraina e Russia. Un vero leader occidentale

Fugge con la rifugiata, parla la moglie. "Voleva mio marito e se lo è preso"

Giletti: "Moretti mi ama (lei lo denuncia). Floris uomo di potere come Vespa"

Carlos Alcarez punta al Roland-Garros. Il 19enne scala il tennis mondiale

Scudetto Milan. Pioli vale Conte. Leao sembra Mbappè. Maignan da 10. PAGELLE

Ucraina, Letta: "Pace non si ottiene inginocchiandosi davanti a Putin". VIDEO

CDP, condotta analisi sulla sicurezza energetica italiana

Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    renzi libro il mostro boom vendite





    in evidenza
    Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

    Annuncio col giallo

    Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

    
    in vetrina
    Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani

    Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani


    motori
    FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

    FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.