A- A+
Spettacoli
La Cina boicotta "Top Gun - Maverick": colpa del giubbotto di Tom Cruise

La politica contamina l'economia: boicottato l'ultimo Top Gun

Le tensioni tra Cina e Stati Uniti sulla questione di Taiwan raggiungono anche il mondo del cinema, con il sequel di "Top Gun" che finisce sotto osservazione. Le bandiere di Taiwan e del Giappone sono tornate tra le toppe sul dorso del giubbotto di Pete "Maverick" Mitchell, interpretato da Tom Cruise, e accolte con ripetuti applausi dagli spettatori dell'isola che hanno assistito alla prima del sequel del successo del 1986.

Leggi anche:  Top Gun: Maverick trionfa al botteghino, Tom Cruise conquista i fan nostalgici

Le due bandiere cucite sul dorso del bomber, ma soprattutto quella di Taiwan, erano date tutt'altro che scontate nel 2019, quando apparve per la prima volta il trailer di "Top Gun: Maverick", la cui uscita è stata rinviata fino a oggi. La loro apparente sostituzione con altre due immagini aveva aperto a dubbi sull'atteggiamento dell'industria di Hollywood nei confronti della Cina, che negli ultimi ha dato segnali di essere incline a scendere a compromessi con l'establishment cinese per non irritare i leader di Pechino. E, invece, le due bandiere appaiono anche 36 anni dopo il successo di Top Gun sul retro del bomber del pilota interpretato da Cruise, in un segnale che il cinema a stelle e strisce appare incurante dei sentimenti nazionalisti della leadership, e soprattutto del presidente, Xi Jinping, che l'anno scorso aveva promesso che la "riunificazione" di Taiwan alla Cina "si farà". 

Il sequel di Top Gun non è previsto che esca nelle sale cinematografiche cinesi, ma la comparsa della bandiera di Taiwan, che la Cina considera parte del proprio territorio nazionale, potrebbe non passare inosservata a Pechino, finora silente sull'episodio. La Cina ha mostrato irritazione, oggi, per la visita sull'isola della senatrice democratica Tammy Duckworth, forte sostenitrice dell'invio di armi Usa a Taiwan e ha avvertito gli Usa di non continuare a deteriorare le relazioni con Pechino.

La questione dell'isola che sta infiammando i rapporti tra Cina e Stati Uniti potrebbe tornare di scena settimana prossima a Singapore, dove si terrà la diciannovesima edizione degli Shangri-la Dialogue sulla sicurezza. Oltre alla già annunciata partecipazione del segretario alla Difesa Usa, Lloyd Austin, Pechino ha confermato oggi la presenza del ministro della Difesa cinese, Wei Fenghe, che il mese scorso, durante un colloquio telefonico con Austin, aveva avvertito gli Usa a non sottovalutare la determinazione della Cina nella difesa dei propri interessi nazionali, a cominciare proprio dalla questione di Taiwan. 

Leggi anche: 

Monza in Serie A vale 400mila voti per Forza Italia. Berlusconi torna Re Mida

FI, Ronzulli-Fascina vs Gelmini-Carfagna: chi sta con chi. Mappa. Nomi

"Draghi resta premier dopo le prossime elezioni". La rivelazione di Cacciari

Renzi: "Il Mostro primo per vendite Ma sui giornali congiura del silenzio"

Guerra Ucraina, il risveglio di Germania e Giappone: corsa agli armamenti

Salvini e la Comunione della figlia Mirta, famiglia allargata presente - FOTO

Scoppia l'attrazione tra Massimo Giletti e Sofia Goggia, a cena insieme a Roma

Champions-Real, Ancelotti ringrazi de Laurentiis per averlo cacciato da Napoli

Il Pisa segna al novantesimo contro il Monza e Berlusconi dorme in tribuna

AXA Italia, in arrivo la terza rivoluzione sul modello di lavoro

CDP, consegnati 68 appartamenti realizzati in legno recuperato

Manageritalia offre una fotografia della Work Life Balance del Paese

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    taiwantom cruisetop gun maverick





    in evidenza
    Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

    La conduttrice vs Striscia la Notizia

    Caso gioielli, Scotti punge Fagnani: “Belva addomesticata? Devi fare i nomi”

    
    in vetrina
    Affari in Rete

    Affari in Rete


    motori
    Lamborghini Urus SE: l'icona dei super SUV diventa ibrida

    Lamborghini Urus SE: l'icona dei super SUV diventa ibrida

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.